logorepubblica1

Il liceo artistico alla terza biennale nazionale

VOLO CONTINUO 2Giunta alla Terza edizione, la Biennale Nazionale dei Licei Artistici, è un’iniziativa della Rete nazionale dei Licei Artistici Italiani (RE.NA.LI.ART) volta alla valorizzazione delle eccellenze dell’istruzione artistica in Italia, che si presentano al mondo della scuola e della cultura in occasione di grandi eventi espositivi a Roma.


Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria, la mostra è sospesa a data da destinarsi, tuttavia la selezione si è svolta regolarmente e le opere sono state selezionate.

Il tema di questa edizione, un omaggio al genio di Leonardo e alle sue invenzioni, è stata, per gli studenti un’occasione di ricerca e sperimentazione.

Già presente alle prime due edizioni (2016 e 2018) anche quest’anno il Liceo artistico di Bussoleno è stato selezionato con l'opera plastica "Il volo continuo", realizzata dagli studenti Beatrice Campestre, Alice Mangone e Son Valnegri della classe 3G sotto la guida di Francesca Scibona, docente di discipline plastiche.

Al progetto ha partecipato anche la studentessa Denisa Sufa (5G) per la parte relativa ai bozzetti preparatori.

 

Di seguito il concept del lavoro e il link per accedere alle opere selezionate

 

IL VOLO CONTINUO

 

“Una volta aver provato l’ebbrezza del volo, quando sarai di nuovo con i piedi per terra, continuerai a guardare il cielo”.

Così Leonardo si esprime immaginando che l’uomo possa arrivare a volare.

Gli studi e le intuizioni visionarie su questo particolare fenomeno, raccolte nei 67 disegni del “Codice sul volo degli uccelli” conservato nella Biblioteca Reale di Torino, anticipano soluzioni impensabili per il suo tempo.

Il lavoro presentato ha preso avvio dallo studio sul volo, a cui è seguita l’elaborazione creativa degli studenti.

Dalle copie dei disegni è stata successivamente realizzata una tavola con la tecnica dell’estroflessione, modalità diffusa in Italia negli anni Sessanta da Enrico Castellani e Agostino Bonalumi.

La dilatazione spaziale del tessuto, a partire da una semisfera – immagine simbolica del mondo, sezionato, indagato e proiettato verso l’esterno - può ricondursi alla propensione leonardesca per la ricerca e lo studio della natura, dell’ambiente circostante, dei fenomeni fisici osservati in modo costante e profondo.

Materiali: legno, cartoncino, puntine da disegno, polistirolo, tessuto di maglina.

Dimensioni: 50x70x20

il link delle opere selezionate: https://3abiennale-opere-selezionate.webnode.it/

Biennale ragazzi

Sufa disegni preparatori